Galileo Galilei – Contro il portar la toga

L’edizione, patrocinata dall’Accademia dei Lincei, è introdotta da Gian Carlo Rossi e curata nella versione inglese “Against the Donning of the Gown” da Giovanni F. Bignami.

Scritta dal giovane Galileo nel 1589, a poco più di venticinque anni, nel breve periodo di docenza svolto nella città natale di Pisa, l’operetta poetica si compone di terzine rimate. Il testo rappresenta un graffiante anticonformismo contro l’obbligo di indossare la toga universitaria anche fuori dai luoghi accademici. Il giovane Galileo usa toni goliardici e doppi sensi anche pesanti, per criticare la volontà moralizzatrice del governo mediceo e, insieme, per castigare il compiacimento con cui i professori pisani sembravano seguire l’obbligo di sfoggiare l’ingombrante palandrana.

 


 

Particolarità: 20 disegni originali di Donata Almici e un rilievo a secco
Lingua: italiano e inglese
Formato: 13×18 cm
Numero pagine: 92
Carta: Alcantara 130 gr
Composizione: caratteri mobili Monotype
Stampa: torchio pianocilindrico
Legatura: piena pelle
Tiratura: 2.000 esemplari
Confezione: scatola in cartone, in tela o in legno